venerdì 7 dicembre 2007

Punto Festone: se lo conosci lo eviti...

Ieri la dolcissima Rosyscrap (a proposito e' uscito il nuovo ScrappinLife, non vedo di l'ora di vederlo! ) mi ha chiesto delle delucidazioni riguardo a questo famoso punto festone...
Non so se sono la persona giusta (feltro da pochissimo tempo ) , ho provato a spiegaglierlo via mail, ma ho pensato che forse due foto sarebbero state un po' piu' chiare. La mia prima insegnante e' stata Kushi , ma chi mi ha illuminato la via e' stato un libro che ho sbirciato, dal titolo 'Feltro e pannolenci' edito da Fabbri, molto carino.

Allora ieri, prima di andare al cinema, mi sono messa a feltrare e fare qualche foto.
Per iniziare infilo l'ago sul dietro del lavoro lasciando un pezzettone di filo che avanza

Poi lo annodo semplicemente (il pezzo che sporge lo si potra' nascondere all'interno eventualmente aiutandosi con l'ago)

Dopodiche' inizio il punto sempre infilando l'ago sul dietro ma lasciando una piccola asolina.

All'interno dell'asolina faro' ripassare l'ago e poi ricomincero'. Quando finisco il punto devo solo avere cura di tirare bene il filo.

Per la distanza fra i punti io faccio ad occhio, ma quando sbaglio, sfilo il punto e così perdo tempo, per quelle piu' pazienti di me, basta segnare prima con una matita o gesso i punti con un righello.
Ecco cosa ho prodotto (la versione in blu) , chiaro cos'e'?

E queste invece sono le uniche decorazioni natalizie che sono riuscita a fare...riconoscete la differenza nel punto?

Per i consigli sugli acquisti, il film 'La musica nel cuore' non era malvagio, un po' troppo sconclusionato e irreale, ma la colonna sonora originale era molto bella, l'amore trionfava e alla fine ti lascia una bella sensazione e per questo vale vederlo.
Un altro film molto carino, divertente e un pizzico romantico, e' stato 'Lezioni di cioccolato', due ore che passano in spensieratezza e allegria, nel caso portatevi una bella barretta di cioccolato o delle praline, perche' fa venire l'acquolina in bocca.

Buon fine settimana a tutti!

11 commenti:

Ilaria ha detto...

ormai sei espertissima di feltro ehhh!! grazie per la spiegazione sul punto!! proprio ieri avevo chiesto a mia madre come si facesse! mi voglio cimentare anche io in qualcosa con ago e filo!

smak

Roberta ha detto...

Io quella del nodo iniziale non la sapevo?
Porta ATC fantastico!
Decorazioni stupende

Ciao ciao

Gloria ha detto...

Non sapevo si chiamasse "punto a festone"! si scoprono sempre cose nuove.. In ogni caso te la cavi proprio bene anche se è da poco che lo fai!!

rosyscrap ha detto...

giòòòòòòò ma ti devono fare Santa ora si che ho capito, la differenza tra i due punti è che uno è festone e l'altro è tipo punto erba??? ma tu sei precisissima, io a voglia che devo allenarmi prima di produrre qualcosa di decente.
ma ora non ho più scuse devo solo stamparmi questo tuo post

AnnaDrai ha detto...

il tuo punto festone è perfettissimo! io invece sono una pasticciona, faccio punti diseguali e scalcinati... ma che ci vuoi fare...
molto carini gli alberelli

valeria ha detto...

spiegazioni on-line, vai al cinema, lavori studi ed infine crei!!! ma come fai ad avere tanta energia!!!!???
brava gio
sei forte!

StefaniaB ha detto...

WOW Grazie Giò! Forse adesso ce la farò.... ;)

Samantha ha detto...

Ciao Giò, ho appena messo il link della tua spiegazione foto guidata sul mio blog ... spero non ti dispiaccia ! ...ho cercato nella rete ma .. niente di decente ! la tua spiegazione é la migliore, + completa e molto chiara !

Marevan ha detto...

I tuoi lavori sono meravigliosi !! Io il punto festone pero' lo faccio dall'altra parte, cioe' vado verso destra, ma alla fine credo che il procedimento sia uguale.
Baci e Buon Anno

Lisse ha detto...

non so come ringraziarti per la spiegazione! io sono una imbranata con tanta voglia di imparare! :)

sabrina ha detto...

come devo fare per fare passare il filo dentro prima di fare il nodo e come devo fare per chiudere il lavoro sto cucendo una borsa a punto festone grazie per avermi insegnato il punto festone